Tutte le notizie

Tutte le notizie

Come scaricare le donazioni al Comitato dalla Dichiarazione dei Redditi

Come scaricare le donazioni al Comitato dalla Dichiarazione dei Redditi

Se hai fatto delle donazioni al Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili Onlus puoi usufruire delle detrazioni con la dichiarazione dei redditi.
Ecco come funziona:

Quanto recuperi

Le donazioni alle ONLUS possono essere detratte dall’Irpef o dedotte dal reddito. In base alla tua situazione reddituale può convenire una o l’altra opzione.

Dove le indichi

A seconda della scelta che hai fatto devi indicare la spesa nel quadro E compilando alternativamente:

al rigo da E8 a E10 col codice 61, le donazioni a favore di ONLUS, iniziative umanitarie, laiche o religiose, gestite da associazioni, fondazioni, comitati ed enti individuati con D.P.C.M, nei Paesi non appartenenti all’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), per detrarre il 26% di quanto versato, per un massimo di 30.000 euro;

al rigo da E8 a E10 col codice 71, le donazioni a favore di ONLUS e associazioni di promozione sociale iscritte al registro nazionale, per detrarre il 30% di quanto versato, per un massimo di 30.000 euro;

al rigo E36, le donazioni a favore di ONLUS, di organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale, per dedurre la spesa nel limite del 10% del reddito dichiarato.

Condizioni per la detrazione

La detrazione è ammessa anche nel caso in cui il datore di lavoro, con il consenso del dipendente, promuove un’iniziativa di raccolta fondi da destinare ad una ONLUS. In questo caso il sostituto d’imposta si assume l’onere di trattenere direttamente dallo stipendio le somme destinate dal dipendente all’erogazione.

L’erogazione deve essere effettuata tramite versamento bancario o postale, Bancomat, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari. Έ necessario conservare la ricevuta del versamento in cui risulti la modalità di pagamento utilizzata (solo per i versamenti con carta di credito basta l’estratto conto della stessa). Richiedi il rendiconto dei versamenti direttamente alla società che li ha ricevuti.

Ricorda di conservare la documentazione che prova la forma societaria dell’ente a cui hai fatto la donazione, qualora nella ricevuta non sia precisamente indicato. Un modo semplice per ottenerla è consultare il sito dell’ente stesso e stampare quanto ti è necessario. La natura di donazione deve risultare o dalla ricevuta del versamento o sulla ricevuta rilasciata dal beneficiario.

Quale tipo di agevolazione scegliere?

Per questo tipo di spesa devi scegliere di quale agevolazione vuoi usufruire. Se ti affidi a un CAF o a un professionista, ti dovrebbe esser fatto il calcolo di convenienza per fare la scelta migliore. Tieni presente che più il tuo reddito è alto, più sono convenienti le deduzioni dal reddito, perché si recupera la propria aliquota marginale. Ad esempio, se hai un reddito lordo di 40.000 euro e devi scegliere se detrarre o dedurre 1.000 euro di donazioni a una ONLUS, ricorda che con la detrazione recuperi al massimo 300 euro (scegliendo il codice 71 nei righi da E8 a E10), con la deduzione in questo caso recuperi 380 euro. Lo stesso discorso vale per i redditi del nucleo familiare: in caso di deduzione conviene sempre intestare la fattura al componente della famiglia che ha il reddito più alto, così da recuperare una cifra maggiore.

Fonte: Altroconsumo

Il Murales di Arte Irregolare a Bologna

Il Murales di Arte Irregolare a Bologna

Venerdì scorso abbiamo inaugurato la nostra gallery virtuale: “Arte Irregolare” con la collaborazione della Asl di Bologna e grazie all’impegno della nostra Cinzia Lenzi.
Ora su un muro dell’ex manicomio di Bologna trionfa un murales fatto da Jacopo Fo con la collaborazione degli artisti della gallery, tanti animaletti coloratissimi che il nostro Armando Tondo sta rifinendo e sistemando e che vi mostriamo qui sotto.

TellMe Social Platform

TellMe Social Platform

Il Nuovo Comitato il Nobel per i Disabili ha varato la Piattaforma Social del progetto Erasmus+ progetto “TELL ME – Theatre for Education and Literacy Learning of Migrants in Europe”.

La Piattaforma Social TELLME, https://social.tellmeproject.com/, è uno degli output previsti dal progetto Erasmus+ “TELL ME –  Theatre for Education and  Literacy Learning of  Migrants in Europe” (www.tellmeproject.com) il cui lead applicant è il Nuovo Comitato il Nobel per i Disabili.

L’intento è quello di offrire un servizio gratuito di informazione e comunicazione utile a organizzazioni e singoli operatori che cercano e offrono opportunità negli ambiti dell’apprendimento, dell’inclusione sociale e del teatro.

Registrandosi alla piattaforma sarà possibile:

rimanere aggiornati sui bandi pubblicati nell’ambito dei vari programmi dell’Unione Europea
mettere in vetrina le proprie competenze ed i propri interessi
informare e informarsi sui progetti in corso in tutta Europa
informare e informarsi su singoli eventi (spettacoli, workshop, conferenze, mostre…)
proporsi e/o ricercare partner per nuovi progetti da realizzare.

Iscrivendoti come singolo operatore o come organizzazione avrai accesso alla tua area individuale nella quale caricare dati e informazioni relative alle tue attività: progetti, eventi, nuove idee…

Entra nella rete e facci sapere chi sei e cosa cerchi.

TELL US!

TELL ME, il docufilm

TELL ME, il docufilm

Un Docufilm del regista Andrea Anconetani che documenta storia e spirito del progetto finanziato dal programma UE Erasmus+ Lingua originale inglese, con sottotitoli in lingua italiana e portoghese.

Il progetto “TELL ME – Theatre for Education and Literacy Learning of Migrants in Europe” ha come obiettivo specifico quello di costituire nuove linee guida metodologiche, che diventino un riferimento europeo, sull’utilizzo del teatro per l’alfabetizzazione linguistica e matematica dei migranti, favorendone così l’inserimento sociale e professionale.
Il progetto, che si sta sviluppando tra Italia, Portogallo e Svezia, è finanziato dal programma Erasmus+ ed è stato ideato da Jacopo Fo e da Nazzareno Vasapollo per il Nuovo Comitato il Nobel per i Disabili che ne è capofila e che lo sviluppa con una partnership strategica che vede coinvolti altri enti europei.

Uno dei suoi prodotti è il Docufilm TELL ME.
Realizzato dal regista Andrea Anconetani, il video, attraverso interviste, riprese dei principali eventi, dei momenti di discussione all’interno del Team di ricerca e degli esercizi ideati restituisce lo spirito del progetto mostrando momenti salienti dei suoi due anni di storia.

Particolarmente toccante il racconto di Soha, profuga siriana di Aleppo che narra la sua fuga attraverso Turchia e Italia e l’arrivo in Svezia.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!